L’equilibrio acido-basico

L’equilibrio interno del nostro corpo dipende dalle bevande e dagli alimenti che consumiamo.

Gli alimenti che contengono cloro, zolfo e fosforo si combinano con l’idrogeno per formare gli acidi.

A partire dai minerali quali il potassio, il sodio, il calcio e il magnesio, invece, il nostro organismo può produrre sostanze basiche..

Questo equilibrio acido-basico è fondamentale per mantenersi in buona salute.

Tuttavia, nella nostra società moderna la tendenza è all’acidificazione: consumo di carni, prodotti industriali e alimenti zuccherati e salati.
Si aggiungono stress, affaticamento da iperattività, insonnia, mancanza di attività fisica, tutti elementi che aumentano l’acidificazione dell’organismo.

Agire per alcalinizzare il nostro organismo

Tre raccomandazioni  :

1. Equilibrare il vostro piatto : metteteci frutta e verdura.
2. Bere acqua ricca di bicarbonato di calcio. I bicarbonati sono anti-acidi. Il nostro organismo deve contenerne in quantità sufficiente, sennò è costretto ad attingere dalle nostre ossa, dalla cartilagine e dai denti per il riequilibrio: comparsa di carie, artrosi e osteoporosi.
3. Praticare una regolare attività fisica per disacidificare l’organismo. La ventilazione polmonare aumenta l’eliminazione degli acidi.

Alimenti acidificanti Alimenti scarsamente acidificanti Alimenti alcalinizzanti
Carne Fromage blanc Patate
Pollame Alimenti a base di farina integrale Verdure verdi crude o cotte
Salumi Noci Verdure colorate tranne romice, rabarbaro, asparagi, cipolle, carciofi, cavolini di Bruxelles e porri.
Succo e estratti di carni Succhi di frutta e verdura
Pesce Maïs
Frutti di mare Leguminose, legumi
Uova latte liquido o in polvere, fromage blanc sgocciolato, panna, burro
Formaggi e latticini Banane
Grassi animali (sego, strutto) Mandorle
Olii vegetali raffinati, grassi solidi Castagne
Prodotti a base di farina bianca, fiocchi d’avena frutta fresca o secca : datteri, uva, mele, albicocche, melone, fichi, ananas, arance, limone…
Zucchero Acqua minerale alcalina
Alimenti zuccherini (sciroppo, caramelle, dolci, cioccolato…) Bevande alle mandorle, succo di limone.
Bevande industriali zuccherate (Coca Cola, Orangina…) Soia e suoi derivati
Les oléagineux tels que les noisettes, pistaches et cacahuètes. Erbe aromatiche
Frutta oleosa come nocciole, pistacchi e arachidi.

 

 

 

Gli Omega 3 :

Il nostro organismo ha assolutamente bisogno di questo acido grasso perché non può produrlo.

Associati agli omega-6, gli omega-3 sono all’origine della fabbricazione delle prostaglandine: regolatori della maggior parte delle più importanti funzioni fisiologiche. Gli omega-3 rappresentano un terzo delle strutture cerebrali, ciò significa che un terzo del nostro cervello e della nostra retina derivano dagli omega-3

LGli omega-3 ci danno la forza, la gioia e la volontà.

Inoltre, gli omega-3 partecipano alla riproduzione della specie, in quanto acidi grassi indispensabili alla produzione degli spermatozoi.

Tra gli omega-3 e gli omega-6, la bilancia pende più in favore di questi ultimi, poiché la nostra alimentazione spesso ricca di carni, uova, olii di girasole e di arachidi, contiene molti omega-6. Di conseguenza, non consumiamo abbastanza omega-3.

Qualche consiglio per ottimizzare la vostra razione di omega-3 :

  • Consumare pesce e frutti di mare.
  • Cucinare e condire i vostri piatti preferibilmente con olio di colza.
  • Utilizzare olio di lino.
  • Introdurre nella vostra razione fonti vegetali tradizionali: insalata, erba medica, favino.